Aggiornamenti Foto del Mese (ago. – sett. – ott. 2022)

Aggiorniamo la collezione delle nostre splendide foto del mese, rubrica che orgogliosamente gestiamo da oltre 10 anni, con le foto pubblicate da settembre a dicembre 2021. L’intera raccolta è ammirabile collegandovi alla nostra pagina Flickr, al seguente link: https://www.flickr.com/photos/afs-messina/albums/72157625584028450

Mettetevi comodi e buona visione!!!

Un POP in rosa (Foto del mese n. 148 – Agosto 2022

Il POP in rosa in transito a Tremestieri

Dal mese di maggio 2022 circola in Sicilia questo treno POP (ETR 104) nella particolare livrea promozionale del Giro d’Italia. Durante le tappe siciliane della prestigiosa manifestazione ciclistica internazionale il convoglio ha ospitato il Trofeo destinato al vincitore.
Attualmente il POP percorre le linee dorsali siciliane tra Siracusa – Catania – Messina – Palermo impiegato per servizi regionali veloci e, talvolta, anche nei servizi metropolitani.
Nella foto vediamo il POP in transito veloce presso la stazione di Tremestieri, sede dell’Associazione Ferrovie Siciliane – AFS.

Tram di Messina in nuova livrea (Foto del mese n. 149 – Settembre 2022)

La nuova accativante livrea dei tram di Messina

La vettura N. 14 della linea tranviaria di Messina, è la seconda ad aver ricevuto, di recente, la nuova livrea societaria con il disegno stilizzato della “madonnina” è la scritta Zancle.
La vediamo mentre sta lasciando Piazza Cairoli, in mezzo alla fontana, diretta a nord.
Dalla direzione opposta sbuca invece l’altra vettura (N.12), “Messina”.

La Nave Traghetto REGGIO (Foto del mese n. 150 – Ottobre 2022)

La N/T REGGIO in arrivo a Messina nei primi anni di servizio sullo Stretto

Varata l’8 marzo 1960 presso i Cantieri navali di Riva Trigoso, per diversi anni la Nave Traghetto Reggio è stata l’ammiraglia della Flotta FS sullo Stretto di Messina. Fu la prima unità della flotta FS a coniugare eccellenti doti marine con la potenza dei motori. I comandi centralizzati sul ponte di comando consentivano il pieno e diretto controllo delle eliche a passo variabile, migliorando moltissimo le capacità di manovra della nave, specie in fase di approdo.
Sul ponte lance disponeva di cabine passeggeri e fu la prima ad essere dotata di doppia celata, a prua e poppa, per l’imbarco dei convogli sui 4 binari di cui era dotata. Al servizio dei viaggiatori vi erano due eleganti ed accoglienti saloni bar ed un ristorante con circa 50 coperti.
La N/T Reggio restò in servizio fino al 1987. Fu alienata nel 1989 e trasferita a Barcellona, in Spagna.
La Reggio arrivò a Barcellona alla fine del 1990. Dopo un periodo di inattività, secondo varie fonti, il traghetto fu acquistato dalla compagnia spagnola Jiménez Ballester per trasformarlo in un ristorante galleggiante a Barcellona. Secondo altre fonti il proprietario della nave era la compagnia Catalonia Boat Club che intendeva utilizzare la nave come centro congressi, sala feste e ristorante durante i Giochi Olimpici del 1992.
Durante i lavori di allestimento, nel dicembre 1991, anche per effetto di una serie di eventi atmosferici molto severi, sulla nave scoppiò un incendio che ne causò il semi-affondamento proprio in prossimità della banchina dove era ormeggiata.
Dopo alcuni anni, la nave, ormai non più utilizzabile, fu riportata a galla per essere trainata a largo delle coste barcellonesi, più precisamente sulla costa di Mongrí, tra le città di Estartit e La Escala, e qui riaffondata a circa 35 metri di profondità per farne un punto di attrazione per subacquei.