Gita Sociale a Palermo e incontro con l’Associazione Treno DOC

Sabato 21 agosto si è svolta la gita sociale a Palermo per incontrare l’Associazione Treno DOC e visitare il deposito locomotive di Palermo al cui interno, i Soci di Treno DOC si impegnano nel restauro di alcuni rotabili storici della Fondazione FS e non solo.
La giornata si è svolta in un clima di grande convivialità ed amicizia, nel rispetto dei protocolli sanitari imposti dall’attuale situazione pandemica; con noi anche Marco Crimi, Presidente dell’Associazione Ferrovia Valle Alcantara – FVA.
Grazie all’ospitalità di Treno DOC, capitanata dall’eclettico Presidente Daniele Fucarino e dai suoi attivissimi Soci, abbiamo potuto ammirare i numerosi rotabili (alcuni dei quali sottoposti a vincolo dalla locale soprintendenza ai beni culturali) curati e/o custoditi da Treno DOC su alcuni dei 34 stalli della rimessa locomotive circolare “bassa” del deposito locomotive di Palermo.
Davvero ammirevole il lavoro di recupero e restauro di alcuni mezzi e reperti curato dai Soci di Treno DOC nel rispetto dei canoni di conservazione filologica, tra essi citiamo a mero titolo di esempio, il restauro funzionale di alcune draisine ed altri mezzi di servizio recuperati ormai abbandonati tra i binari di alcune stazioni siciliane, il ripristino di un segnale ad ala e l’allestimento – a fini didattici e divulgativi – di un banco di manovra di una locomotiva con l’apparato dimostrativo del sollevamento ed abbassamento di un pantografo FS tipo 32.


Tra il materiale rotabile recuperato da Treno DOC spiccano anche alcuni vagoni merci, tra i quali un meraviglioso carro coperto a due assi a passo lungo con cassa in legno e garitta per il frenatore, alcune carrozze per verifica impianti e di servizio, e poi le stupende locomotive, prime tra tutte la E.626.428 e la E.646.028.
Nel corso della giornata abbiamo anche avuto la fortuna di assistere alle manovre di giratura di due E.464 sulla piattaforma girevole della rimessa bassa.
I momenti più belli, tuttavia (secondo chi scrive) sono stati quelli di convivivialità.


In una meravigliosa tavolata, tra un panino, qualche birra, dolcetti , gelati e l’immancabile caffè abbiamo potuto rinsaldare lo storico legame tra il nostro sodalizio e gli amici di Treno DOC, ci siamo confrontati su possibili future iniziative comuni e sui possibili progressi della collaborazione tra le nostre realtà associative, ripromettendoci di aumentare la frequenza di queste utilissime occasioni di incontro.
Il resto lo lascio raccontare alle immagini che potrete ammirare qui di seguito e sui nostri principali canali social.

Un ringraziamento particolare a Giuseppe Sparacio per le belle foto, Marcello Balsamo per l’affettuosa accoglienza, Giuseppe Seidita per i dolcetti e un affettuoso abbraccio a tutti i Soci di Treno DOC che ci hanno fatto da cicerone nel corso dell’intera giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *